Ekphrasis

 

Mostra personale a cura di Flaminia Fanari, Spazio Marte, Oristano

La prima mostra curata da MArte nel 2019 è un omaggio all’artista Wanda Nazzari.
A partire dagli anni ’80, si inserisce nel dibattito sul contemporaneo con una concezione artistica “non figurativa”, che arriva ad annullare i confini tra pittura, scultura e architettura per creare una nuova spazialità, in cui la realtà non viene mai rappresentata, ma mediata da metafore, dal simbolismo cromatico e da percezioni ensoriali che ci conducono direttamente alle porte del suo labirinto interiore. (...) le opere selezionate per la mostra di Oristano sono rappresentative di una riflessione profonda tra l’arte e la vita di Wanda Nazzari, due sfere che si sovrappongono a tal punto da coincidere. È un’ekphrasis che, attraverso parole e immagini e con il linguaggio poetico ed evocativo che le caratterizza, descrive la vita stessa dell’artista e l’unicità della sua multiforme esperienza sempre proiettata verso il futuro con nuove ipotesi sul possibile.

Opere

 

Allestimento

 

Inaugurazione